Maderno, la rocca di Brognolo e i portoni del borgo

A Maderno, oltre al castello, sono documentati altri apparati difensivi costituiti da due “portoni” e da una rocca. Un primo portone, protetto da una torre, trovava posto alla fine dell’abitato di Maderno sulla strada diretta al ponte di Toscolano e fu demolito nel 1711.

Il secondo “portone” fu costruito dopo Bornico, poco prima dell’abitato di Maderno, per controllare la strada diretta a Salò. Si trattava, secondo una fonte cinquecentesca, di una «muraglia a traverso con una porta che si serra, con fossa et ponte levatore». Nella muraglia si aprivano alcune strette feritoie (“cannonierette”) a scopo difensivo.

Il terzo apparato era costituito dalla fortificazione di Brognolo, che difendeva la salita al colle ugualmente attraverso una serie di cannoniere.

Durante la guerra della lega di Cambrai contro Venezia, nel 1509 il re di Francia ordinò la distruzione fino alla fondamenta dei fortilizi, sotto la pena della confisca di tutti i beni del comune. Non è noto tuttavia quando le due strutture furono effettivamente demolite.

Qui è possibile scaricare la scheda completa a cura di Gian Pietro Brogiolo.