Guido Bustico

Nato a Pavia il 6 gennaio 1876 si laureò brillantemente in lettere all’Università della sua città. Nel 1903 venne nominato insegnante di storia e geografia nella Scuola Tecnica Municipale di Salò dove assunse anche la direzione della biblioteca dell’Ateneo. Ridiede lustro alla biblioteca, da tempo trascurata, con numerosi interventi su “La sentinella bresciana” e “Illustrazione bresciana”. Nel 1908 fondò il bollettino “Pro Benaco” che nel 1912 si trasformò nella “Rivista del Garda”. Divenuto socio dell’Ateneo di Brescia, fece molti interventi sui “Commentari”. Continuò la sua attività didattica a Domodossola, a Palermo, a Novara e infine a Torino prima di essere collocato a riposo. Un numero considerevole di monografie di argomento benacense, segnalate nelle “Memorie dell’Ateneo di Salò” (1932), fu quello che lasciò in eredità dopo la sua morte avvenuta a Torino il 25 ottobre 1942.

Guido Bustico, Le vie di Salò, Salò, Tip. Devoti, 1909