Menu

Giuseppe Solitro

Giuseppe nacque a Spalato da Mauro, dirigente del Loyd austriaco, e da Angela Rebaiotti il 29 marzo 1855. Era ancora bambino quando la famiglia si trasferì a Venezia per dissensi politici con l’Austria. A nove anni venne mandato nel collegio dei Barnabiti di Lodi dove compì gli studi ginnasiali. Continuò gli studi a Venezia, Padova e Bologna. Nel 1893 insegnò lettere nella scuola tecnica comunale di Salò. Nonostante gli impegni trovò modo di dedicarsi a studi storici sul Garda. Fondò e collaborò al «Giornale del Garda» e nel 1897 pubblicò Benaco. Fu presidente e socio della Carità Laicale e per dieci anni presidente dell’Ateneo. Nel 1903, trasferitosi a Padova, si dedicò al nuovo collegio «Istituto Solitro», annoverato tra i più stimati del Veneto. Nel 1923, essendo presidente del Comitato della Dante Alighieri di Padova, diresse il 28° congresso pronunciando il discorso d’apertura nell’Aula Magna dell’Università. Nel 1943, in seguito ai bombardamenti su Padova, si trasferì a Salò dove continuò gli studi. Morì a Padova il 12 febbraio 1950.

Benaco. Notizie e appunti geografici e storici, Salò, Gio. Devoti Editore, 1897

“Il libro si fa avanti senza nessuna pretensione”, scrive l’autore introducendo l’opera. In realtà si tratta di una sintesi di tutto ciò che si può sapere e dire sul lago di Garda: l’orografia, la flora, la fauna, le colture caratteristiche degli agrumi, della vite e degli olivi. Di singolare interesse la seconda parte del libro, nella quale viene riassunta la storia delle comunità lacustri dalla preistoria alla seconda metà del XIX secolo: una ricostruzione necessariamente essenziale, che spazia dalla politica alla storia istituzionale, alla storia economica e sociale e si diffonde soprattutto sul medioevo e l’età moderna, rappresentando ancora oggi un utile punto di riferimento per gli studiosi.

Altre opere dello stesso autore:

Giuseppe Solitro, Due famigerati gazzettieri dell’Austria, Padova, Libreria A. Draghi Editrice, 1929.

Giuseppe Solitro, Un insigne scolaro dell’Università di Padova. I primi passi di Niccolò Tommaseo, Padova, Stab. Tip. L. Penada, 1941.

Elaborazione di Severino Bertini
21-09-2015

Print Friendly, PDF & Email