Francesco Bettoni

Nato a Brescia il 7 aprile 1835 dal conte Giacomo e dalla nobile Maria Cazzago, Francesco rimase orfano fin dalla fanciullezza. Ebbe un’educazione nel collegio dei Gesuiti di Reggio Emilia e successivamente studiò legge all’Università di Padova. Trasferitosi in Piemonte nel 1859, superò a Torino gli esami per la carriera diplomatica e fu addetto alla Regia Legazione di Berlino. Cavaliere dell’ordine gerosolimitano abbandonò successivamente la carriera diplomatica tornando a Brescia e sposando la contessa Paolina Fenaroli. Socio dell’Ateneo di Brescia nel 1874, ne fu il presidente dal 1886 al 1890. Ricoprì la carica di consigliere comunale e di sindaco di Brescia dal 1895 al 1898. Letterato e storico di valore, diede notevoli contributi alla storia bresciana con la pubblicazione in 4 volumi, nel 1880, della Storia della Riviera di Salò. Oltre che storico il conte Bettoni Cazzago fu narratore piacevole dei suoi viaggi e romanziere dilettevole. I suoi due romanzi Tebaldo Brusato e Brescia nel secolo passato sono due romanzi storici che rispecchiano fedelmente il contesto storico, i personaggi e gli avvenimenti reali, in contrapposizione ai romanzi dell’Ercoliani I valvassori bresciani e Leutelmone basati su fonti spurie e false.
Morì il 12 maggio 1898.

Francesco Bettoni, Storia della Riviera di Salò, vol. 1, Brescia, Stefano Malaguzzi editore, 1880.

Francesco Bettoni, Storia della Riviera di Salò, vol. 2, Brescia, Stefano Malaguzzi editore, 1880.

Francesco Bettoni, Storia della Riviera di Salò, vol. 3, Brescia, Stefano Malaguzzi editore, 1880.

Francesco Bettoni, Storia della Riviera di Salò, vol. 4, Brescia, Stefano Malaguzzi editore, 1880.