Il progetto

Tu se qui: Home - Chi siamo - Il progetto

Il progetto. “Tutela, conservazione e valorizzazione degli archivi del Comune di Salò e della Comunità di Riviera”.

Nel novembre del 1999 Giuseppe, Pino, Scarazzini aveva sessantacinque anni, abitava a Gardone, era felicemente pensionato, godeva di discreta salute e impegnava le sue giornate a fare il suo lavoro di archivista a Salò dove, due anni prima, aveva curato la pubblicazione dell’Inventario della sezione d’Antico regime del bellissimo Archivio Comunale.

Nel novembre del 1999 Pino decise che era giunto il momento di pensare al futuro. Ad un futuro remoto quando lui non ci sarebbe più stato. Prese carta e penna e diede istruzioni perché, post mortem, una quota dei suoi risparmi fosse destinata “alla tutela, conservazione e valorizzazione degli archivi di antico regime del Comune di Salò e della Comunità di Riviera”. 

Ritenne opportuno precisare che “nel caso i suddetti archivi non necessitino di alcun intervento, i redditi potranno essere impiegati (…) nella salvaguardia di altri archivi di pertinenza del Comune di Salò o di altri comuni della Riviera”. Pino è mancato i primi giorni di febbraio del 2009 e chi ha avuto da lui l’incarico provvede ora a realizzarne le volontà. Da qui nasce questo progetto.

Chi lo realizza

Le risorse furono assegnate a Roberto Grassi, allievo, collaboratore e amico di Pino. Nel mese di gennaio del 2010 è stato sottoscritto un accordo con l’Amministrazione comunale e l’Associazione Storico Archeologica della Riviera del Garda. L’accordo si è poi rinnovato sino al tempo presente. Un comitato operativo composto, oltre che dal destinatario delle risorse, da rappresentati di ASAR, del Comune e della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Lombardia, segue le realizzazioni.

Gli obiettivi: tutela, valorizzazione e promozione

La tutela del patrimonio documentario è garantita da due tipi di attività: i restauri dei supporti maggiormente compromessi e la cosiddetta riproduzione sostitutiva. Ad oggi sono stati restaurati 11 registri e digitalizzate circa 200.000 carte degli archivi del Comune e della Comunità di Riviera.

La valorizzazione e diffusione della conoscenza del patrimonio avviene attraverso la produzione di strumenti per la consultazione degli archivi: censimenti descrittivi e inventari. Bussole indispensabili per orientare la ricerca. 

Un censimento descrive in modo sommario un insieme di archivi di un determinato tipo in un territorio definito. L’attenzione è posta ai dati quantitativi e a offrire una visione d’insieme delle risorse disponibili in un dato momento e nella condizione in cui esse possono trovarsi.

Un inventario fornisce invece la rappresentazione dettagliata di un solo complesso, visto nell’articolazione ordinata delle serie e nella descrizione delle unità archivistiche e documentarie.

Nella sezione Archivi di questo sito si trovano tutti gli strumenti di ricerca disponibili per gli archivi della Riviera e delle sue Comunità: censimenti e inventari. 

I dati dei censimenti descrittivi relativi agli altri archivi dei Comuni della Riviera sono ricavati da due distinti interventi: quello pubblicato nel 1988 col titolo Notizie sugli archivi dei comuni e dei cessati ECA della Lombardia. VI Provincia di Brescia e una sistematica disamina della documentazione presente presso la Soprintendenza archivistica della Lombardia (consultata nel 2013.

Nel 1997 è stato pubblicato l’Inventario dell’Archivio d’antico regime del Comune di Salò (1431 – 1805), intervento coordinato da Giuseppe Scarazzini. Nel 2015, dopo oltre un quindicennio di attività, è stato pubblicato l’inventario della Magnifica Patria. 

La promozione del patrimonio documentario, infine, si esplica sia attraverso la creazione di un sito web (questo), sia con iniziative di tipo seminariale su temi di storia locale promossi da ASAR.

Il sito in particolare, attivo dal 2010, raccoglie e mette a disposizione le risorse storiche, archivistiche e documentarie del territorio, accompagnate da riproduzioni di saggi, opere storiografiche e materiale iconografico (cartoline e fotografie d’epoca) dell’antica Riviera di Salò e delle sue Comunità.

Le attività di promozione hanno il loro naturale complemento nella divulgazione presso le scuole dei contenuti e dei materiali disponibili negli archivi del Garda, al fine di sensibilizzare i più giovani allo studio della storia attraverso i documenti originali. Qui è possibile accedere alla sezione Didattica, che raccoglie alcuni dei progetti e delle brevi ricerche promosse nelle scuole nel corso degli ultimi anni.

 

Print Friendly, PDF & Email
Back to top